Vecchi fascisti, nuove ronde

E’ tutta da leggere l’inchiesta de L’Unità sulla “Guardia Nazionale Italiana”, un nuovo gruppo sostanzialmente paramilitare che ha intenzione di sfruttare il decreto sulle ronde per mettere su un’organizzazione “cristiana e apartitica” con l’obiettivo di avere mezzi “stradali, navali e aerei”. Tra gli amici su facebook ci sono: Forza Nuova, La Destra e “Italia Nera”. Lo Stato cede piano piano il monopolio sull’uso della forza (che poi è una delle basi della sua autorità) e ne approfittano soggetti così, quando invece le ronde non sono lo strumento per legalizzare il controllo mafioso-camorristico sul territorio.

Con buona pace di quanto scritto nella relazione con cui è stata presentata la legge in Parlamento: “L’articolo 46 prevede invece che gli enti locali siano legittimati ad avvalersi della collaborazione di associazioni volontarie di cittadini per presiedere il territorio. Tale disposizione ha anche lo scopo di educare i cittadini alla legalità, soprattutto in alcune zone del Paese ove il livello di omertà e connivenza con le associazioni criminali raggiunge proporzioni non tollerabili.”

(Mattia Toaldo)

Lascia un commento

Archiviato in destra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...