Uccidere il cinema italiano?

Chi sono quelli che nei giorni scorsi hanno prima occupato la casa del Cinema e poi invaso il tappeto rosso della Festa del Cinema di Roma? Sono autori, attori, sceneggiatori, persone che lavorano ai film. Solo una parte delle 250mila donne e uomini che rischiano di perdere il lavoro che hanno nell’industria cinematografica. Ecco un video che spiega le loro ragioni e perché vale la pena di ascoltarle. Non è in gioco solo un’industria (con più addetti e meno assistita della Fiat!) ma anche la costruzione di identità e memoria per il nostro Paese. Qui il loro sito.

1 Commento

Archiviato in cultura e ricerca, democrazia e diritti, economia, Roma

Una risposta a “Uccidere il cinema italiano?

  1. Claudio Paroli - Amburgo

    Condivido in pieno! Occorre reagire e cambiare lo stato delle cose!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...