Porcellum, miniporcellum, superporcellum: variazioni zoologiche sulla legge elettorale

ImmagineUna non inedita alleanza (Pdl, Lega, M5S) sembra aver accantonato la proposta di riforma delle legge elettorale ispirata dal Prof. D’Alimonte e fatta propria da Luciano Violante. In Commissione affari costituzionali del Senato è stato bocciato il doppio turno di coalizione, che vorrebbe costringere a un ballottaggio tra le più votate nel caso nessuna raggiunga una maggioranza relativa significativa (sopra il 40%). Matteo Renzi, grande agitatore della politica italiana contemporanea, coglie la palla al balzo, denuncia il tentativo di metter su un superporcellum proporzionalista e preannuncia una sua proposta ispirata al modello dei comuni, il Sindaco d’Italia. Prima di cadere dalla padella nella brace, vale la pena però di fare un po’ di pulizia tra le etichette e le sue iperboli.

Caratteristica del cd. Porcellum è l’elezione delle Camere su base proporzionale, con sbarramento alle forze minori e premio di maggioranza alla coalizione più votata. Cosa non funziona del Porcellum? L’impossibilità di costruire un rapporto significativo tra cittadini e rappresentanti, eletti sulla base di liste bloccate in collegi elettorali enormi, e la promessa incompiuta di una maggioranza certa all’esito del voto. Risolvono questi problemi il doppio turno di coalizione o il Sindaco d’Italia? No. Il primo si può risolvere reistituendo le preferenze o i collegi uninominali (o abbastanza piccoli da essere loro assimilabili), a prescindere dal premio di maggioranza di coalizione e dai requisiti per ottenerlo. Il secondo invece ha bisogno di una modifica costituzionale che liberi il Senato dall’elezione su base regionale o che lo escluda dal rapporto fiduciario col Governo. Dunque a che pro si discute di tutto questo? Mistero del riformismo istituzionale italiano.

In realtà il doppio turno di coalizione è un miniporcellum, che attenua la distorsione rappresentativa data da un premio di maggioranza assegnabile anche a una coalizione con una base elettorale molto ristretta (come è stato il caso di Italia Bene Comune nelle elezioni del febbraio scorso). Proposta onesta, ma non risolutiva.

Il presupposto del Sindaco d’Italia è sempre quello (premio di maggioranza alla coalizione che vince il ballottaggio), ma il sistema comunale per essere trasportato a livello nazionale ha bisogno della modifica costituzionale su cui si è incagliato il Porcellum: una sola Camera con i poteri fiduciari al Governo, o due Camere con maggioranze omogenee per legge. Insomma, un’altra proposta che rinvia alle calende greche la riforma della legge elettorale, ma con un’aggravante (e quale aggravante!): il Sindaco d’Italia è un modello presidenzialistico assoluto: Parlamento eletto con il capo del Governo e in funzione di esso (per costituire la sua maggioranza); se non c’è più fiducia, non ci sono neanche più le Camere. Non è così nel semi-presidenzialismo francese, dove Presidente (con limitati poteri di governo) e Parlamento sono eletti separatamente. Non è così nel presidenzialismo americano, dove il capo dello Stato e del governo è eletto separatamente dal Congresso e dal Senato e può non avere la maggioranza in una o nell’altra Camera. Insomma, il nostro sarebbe un unicum: un governo senza contrappesi politico-parlamentari. Questo sì, un super porcellum.

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Una risposta a “Porcellum, miniporcellum, superporcellum: variazioni zoologiche sulla legge elettorale

  1. Andrea

    Sono d’accordo. Si smettesse di pensare alla legge elettorale solo in funzione dell’elezione di un governo – anche purchessia. E se si pensasse alla legge elettorale come sistema per eleggere dei rappresentanti del popolo responsabili verso gli elettori? E questa responsabilità è piena coi collegi uninominali Avevo scritto questo http://www.gazebos.it/2012/10/24/uninominale-la-nuova-rappresentanza.aspx

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...