Archivi categoria: criminalità organizzata

Milano, Italia: quando la caccia al Rom serve a parlare (male) ai ceti popolari

“Roma Libera” chiedono i manifesti di un consigliere comunale romano del PDL. Dal traffico e dalla precarietà? Macché: libera “dai campi abusivi Rom”. Il consigliere in questione è un ammiratore del presidente Sarkozy e, oltre a rivendicare i “successi” della giunta Alemanno nel settore dell’immigrazione, è sulla stessa lunghezza d’onda dei suoi colleghi milanesi. Sarkozy, Moratti, Alemanno: tre leader di destra in difficoltà, che non trovano risposte alla crisi economica e che si accaniscono contro i Rom per far risalire un po’ i propri consensi. Vale la pena capire quale battaglia culturale sta combattendo questa destra e perché, finora, la sinistra è rimasta senza parole. Continua a leggere

6 commenti

Archiviato in criminalità organizzata, destra, elezioni, Roma, sinistra, Uncategorized

La mafia della porta accanto

Paolo Di Mauro, Gennaro De Angelis, Raffaele Amato, Guido Di Cosimo: questi nomi hanno qualcosa in comune. Si tratta di mafiosi latitanti arrestati negli ultimi anni, mentre si trovavano ben al di fuori delle classiche zone di riferimento dei loro clan. La storia della loro penetrazione “fuori casa”, in questo caso in Spagna e nel Lazio, ci aiuta bene a capire che la mafia del XXI secolo, capace di superare i confini geografici e concettuali in cui sembrava rinchiusa, è un problema politico economico e sociale più che mai aperto, da cui nessuno può sentirsi estraneo. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in criminalità organizzata, Roma

Dopo la quinta malattia arriva la quinta mafia: il virus si diffonde nel Lazio

Secondo l’Associazione Libera esiste una “quinta mafia” – che affianca quella siciliana, la camorra, la ‘ndrangheta e la Sacra Corona Unita – di base nel Lazio. Un dossier sulla “quinta mafia” è stato presentato ieri presso la Federazione Nazionale Stampa Italiana, a cura di “Libera Informazione”. La sede non ha garantito una copertura mediatica adeguata: parlare di mafia forse fomenta il clima d’odio, meglio soprassedere. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in criminalità organizzata, Roma