Archivi categoria: urbanistica

In ricordo di Italo Insolera

Foto di A. Declich

Lunedì 27 agosto è morto Italo Insolera, un grande urbanista che con i suoi studi e le sue battaglie culturali ha dato un grandissimo contributo alla causa di una Roma migliore e più vivibile per tutti. E’ una grande perdita, ma Insolera ha lasciato in eredità un grande patrimonio di idee e di passione. In questi due giorni lo hanno ricordato in tanti. Lo faremo anche noi attraverso le commosse parole della commemorazione di Vezio De Lucia, e i begli articoli di Tocci, Berdini e di altri apparsi sulla stampa.

1 Commento

Archiviato in Roma, sinistra, urbanistica

Roma2013: idee per non morire di traffico

Un immagine di un tram-treno, vettura che combina le caratteristiche e le possibilità di entrambi i mezzi. tratta da citirailways.it

Chi frequenta il centro storico di Roma forse se n’è accorto: sono iniziati da poco i lavori per il prolungamento del tram 8 da largo Argentina a piazza Venezia. I 400 metri (questa la distanza dal vecchio al futuro capolinea) di nuovi binari – da costruire in nove mesi e da inaugurare poco prima delle elezioni comunali del 2013 – saranno praticamente l’unica opera che la giunta Alemanno lascerà alla città nel campo del trasporto pubblico.

Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in Roma, urbanistica

A proposito di progettazione partecipata. Alcuni consigli controcorrente per il futuro sindaco di Roma

immagine tratta da http://www.imagoromae.com

La totale assenza di cultura progettuale che questa amministrazione ha rappresentato ha reso possibili molte iniziative di gruppi di cittadini che, in maniera concreta, si sono posti il problema delle trasformazioni urbane. Si sono sviluppate negli ultimi anni – e continuano a svilupparsi sempre di più – forme di partecipazione alla vita della città alternative rispetto alla politica “formale”. All’interno di questa fase di rinnovato impegno, in sé positiva e decisamente interessante, i modi e gli obiettivi sono diversi e molto spesso si confonde la qualità del risultato con il processo attraverso cui il risultato viene ottenuto. Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Roma, urbanistica

Doveva essere la città dei Giovani. Poi arrivò Alemanno.

Vivere a Roma è faticoso: è faticoso misurarsi (e accettare di buon grado) la congestione del traffico, la deregulation dei parcheggi, i meccanismi premiali per i vigili che elevano le contravvenzioni, le buche nell’asfalto e sui marciapiedi, i cantieri fantasma, i pullman che scodellano turisti nel “centro del centro” storico.

Solo per rimanere sulla superficie dei problemi.

L’amministrazione Alemanno, che ormai è purtroppo inscindibile, nell’immaginario di molti, dall’esilarante parodia del primo cittadino vestito da centurione, fatta da un noto comico romano, ha dato un contributo irrinunciabile ad accrescere la sfiducia e il malcontento dei cittadini e delle cittadine della capitale.

Alla fine del mese di aprile il Sindaco ha presentato un Libro bianco, dove racconta la sua versione dei fatti di questi quattro anni di amministrazione. La discussione tra la maggioranza del governo cittadino e le opposizioni è aperta, e con essa, gioco forza, la campagna elettorale per le prossime amministrative della capitale.

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Roma, urbanistica

Rifiutare il piano rifiuti della Polverini

foto tratta da h24notizie.com

Mercoledì 18 gennaio la maggioranza di centro-destra ha approvato il nuovo piano rifiuti della regione Lazio. All’uscita della seduta, tesissima, Renata Polverini ha inveito contro il “grande sindaco Veltroni”, secondo lei responsabile principale della disastrosa situazione della nostra regione. Già, qual è davvero la situazione in cui ci troviamo? Cerchiamo di ricostruirla, con l’aiuto della bellissima puntata che Presadiretta ha dedicato all’argomento.

Roma potrebbe vivere la stessa emergenza conosciuta da Napoli. Il motivo per cui questo non succede è la presenza di una discarica che da cinque anni opera in proroga, fuori dai limiti di legge, in pendenza di una procedura di infrazione dell’Unione Europea. Continua a leggere

4 commenti

Archiviato in economia, Roma, urbanistica

Risanamento del debito e cementificazione: tutti i salmi finiscono in gloria?

Luca Cordero di Montezemolo, foto tratta da http://www.adnkronos.com

“Vendere. Vendere e casomai costruiamo qualche infrastruttura”. Era il 14 agosto di quest’anno e Montezemolo, in un’intervista al Corriere della Sera, usava queste parole per sostenere l’idea di una grande dismissione del patrimonio pubblico per ridurre il debito. La crisi della finanza pubblica italiana stava, in quei giorni, deflagrando e il governo Berlusconi si stava “impegnando” in quelle manovre e contro manovre la cui inconcludenza ha determinato gli sviluppi politici di questi giorni. Nel trambusto di queste settimane, in cui si è discusso di tutto, quest’idea della dismissione ha continuato a circolare “indisturbata”. Essa, tuttavia, nonostante la semplicità che la rende attraente, lungi dall’essere un’idea innocente è controversa e nient’affatto neutrale. Merita, pertanto, qualche commento.

Continua a leggere

4 commenti

Archiviato in economia, urbanistica

Aggiornamenti da zingaropoli

immagine tratta da musicametal.blogosfere.it

Siamo al primo semestre della Giunta Pisapia e ci piacerebbe provare a fare un punto della situazione. Per questo mi faccio aiutare da Ivan Berni – giornalista politico ed economico, collaboratore di Repubblica, storico osservatore di cose milanesi –  ponendogli alcune domande e un esercizio: 10 temi da trattare in massimo dieci righe ciascuno. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in elezioni, partiti, sinistra, urbanistica

La Roma di Petroselli

Il libro di Ella Baffoni e Vezio De Lucia, “La Romadi Petroselli. Il Sindaco più amato e il sogno spezzato di una città per tutti” (Castelvecchi), merita di essere letto per diversi motivi. In primo luogo, vi si trova un racconto efficace della stagione politica di cui Petroselli fu protagonista – gli anni ’70 – durante la quale la causa del riscatto sociale e culturale di una intera città si affermò, conquistando persone di diversi orientamenti ideologici e culturali. Il libro, poi, dedica molto spazio alle vicende urbanistiche della città, all’impegno di Petroselli in questo campo e agli impedimenti che incontrò, e aiuta a capire bene perché a Roma, dopo momenti di grande slancio riformatore, si torna facilmente indietro, a quei mali antichi che ne determinano il degrado – primo tra tutti l’estrema potenza della rendita fondiaria.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in partiti, Roma, sinistra, urbanistica

Per chi suona il piano casa

Mentre alcune sedi istituzionali sono già da tempo in vacanza, ce n’è una che in piena estate, a marce forzate e con tanto di sedute notturne, vara un provvedimento fondamentale per l’economia, l’ambiente e il territorio della nostra regione: il consiglio regionale del Lazio ha approvato ieri sera il suo “piano casa”. Il Piano era stato approvato dalla Giunta Polverini in ottobre, ne avevamo parlato in un post a cui rimandiamo per un’analisi più dettagliata dei contenuti.

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in destra, Roma, Uncategorized, urbanistica

Ciò che è buono per i romani è buono per Roma, turismo incluso

Foto tratta da corriereromano.it

La politica romana, molto attiva nel gioco delle poltrone – si veda l’ultimo pasticciato rimpasto della giunta comunale -, sembra non avere grandi idee circa le prospettive da dare alla città. Certo, sono anche stati organizzati eventi che si volevano importanti, come gli “Stati generali della città”. Spente le luci della ribalta mediatica, di quelle iniziative sembra essere rimasto poco. L’attenzione ha finito per concentrarsi sui gravi fatti di cronaca che hanno segnalato l’emergenza criminalità organizzata, oppure su alcuni progetti di sviluppo dell’EUR piuttosto abborracciati. Insomma, il degrado complessivo della città è evidente più che mai.

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in economia, Roma, urbanistica