Archivi tag: commercio

Parlare di Afghanistan (in Germania) e le guerre degli europei

Il Presidente della Repubblica tedesco non è una carica che ha l’importanza del corrispettivo italiano o, per meglio dire, che quest’ultimo è venuto assumendo da una quindicina d’anni a questa parte. In Germania, Costituzione formale e materiale, per questo aspetto, si assomigliano ancora molto. Le dimissioni di Horst Köhler, Bundespräsident in carica, improvvisamente rassegnate lo scorso lunedi, pertanto, non sono un fatto che sconvolge delicati equilibri politici o turba l’ordinato svolgersi della vita istituzionale del paese – come sarebbero, horribile dictu, quelle di Giorgio Napolitano per noi. Potremmo quindi ampiamente sorvolare su un fatto tutto sommato minore, o forse spendere qualche parola sulla possibilità che a succedere a Köhler potrebbe essere l’attuale ministra del lavoro Ursula von der Leyen, il che configurerebbe l’inedita – e dall’alto valore simbolico – situazione di due donne ai vertici dello Stato: Cancelliera e Presidente. No, vogliamo invece soffermarci su questa vicenda perché è di grande interesse, a nostro parere, ricostruire i motivi per cui tali dimissioni si sono prodotte. Motivi che portano in Afghanistan. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Europa, mondo

Parliamo ancora di rendita: “le enclosure de noantri”

“Botteghe storiche, chiusure senza fine”. Così titolava la cronaca di Roma di Repubblica venerdì 30 aprile . L’articolo parlava di un fenomeno in corso da vari anni nella città di Roma (ma anche in tante città d’arte), per cui nel centro storico le botteghe degli artigiani vengono chiuse per via dei prezzi sempre crescenti degli affitti, e sono per lo più sostituite da negozi per turisti o da ristoratori interessati a rifornire la movida.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in economia, Roma, urbanistica