Archivi tag: elezioni romane 2008

La sfida di Zingaretti per Roma

Foto tratta da Wired.it

Finalmente il 16 luglio Nicola Zingaretti ha annunciato la sua candidatura per le elezioni a sindaco di Roma della primavera prossima.Lo ha fatto nel corso di una “festa popolare” per la presentazione del lavoro svolto fin qui dall’amministrazione provinciale di cui è Presidente.

Da un certo punto di vista l’annuncio ha rappresentato un’accelerazione rispetto alle intenzioni e alla volontà di Zingaretti di continuare a concentrare la propria attività per concludere al meglio il proprio mandato amministrativo e di proporsi, successivamente, come candidato a Sindaco di Roma rivendicando anche la qualità della propria azione amministrativa in Provincia.

Ricordiamo che Zigaretti se si fosse presentato 4 anni fa come candidato del centro-sinistra sarebbe diventato Sindaco di Roma.

Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in elezioni, partiti, Roma, sinistra

Come ci siamo beccati Alemanno

Il 2012 si sta rivelando davvero amaro per il governo della città di Roma. Le svariate inefficienze emerse in occasione delle due nevicate, il rifiuto – che può sembrare più che giustificato, ma rappresenta un fatto inedito – da parte del governo di sostenere la candidatura olimpica, il continuo rinvio dell’ennesimo rimpasto di giunta, hanno nuovamente portato i cittadini romani ed italiani a chiedersi come è possibile che Gianni Alemanno sia (ancora) sindaco della capitale.

Per quanto ironica possa sembrare questa domanda, si tratta di un evento che ha delle ragioni precise, puntuali e non certo assurde, da ricercare negli avvenimenti cittadini e nazionali degli anni precedenti al 2008. A quattordici mesi dalle prossime elezioni comunali, è utile ripercorrerle insieme.

Continua a leggere

9 commenti

Archiviato in elezioni, partiti, Roma, sinistra

La sicurezza di Alemanno

alemannoImbarazzanti e patetiche le dichiarazioni del Sindaco Alemanno e dei suoi corifei, preoccupate di rassicurare che no, i reati in città non sono aumentati e che dunque non c’è ragione di temere per la sicurezza dei cittadini. Imbarazzanti e patetiche non perché non rispondano al vero (almeno la prima delle due, quella riferite ai reati). Imbarazzanti e patetiche perché pronunciate da chi non ha legittimità a farlo. Forse che i reati non erano sotto controllo quando la signora Reggiani fu uccisa a seguito di una violenza sessuale nell’autunno del 2007? Forse che i reati non erano in calo quando ad ogni episodio di violenza la destra inveiva contro il Governo e l’Amministrazione di Centro-Sinistra, tra il 2007 e il 2008?

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in democrazia e diritti, destra, giustizia, Roma

Alcune riflessioni su Roma futura.

Roma Futura, questo il titolo dell’incontro che il gruppo provinciale di Sel ha proposto alla città. In una sala piena si sono succeduti gli interventi di Gianluca Peciola, Gemma Azuni, Paolo Berdini, Mauro Pallante, Marco Miccoli, Massimo Cervellini e di chi scrive. Non è mancato il dibattito, a riprova dell’interesse per una discussione che coinvolgeva rappresentanti istituzionali, forze politiche, intellettuali. Andranno certamente fatte le primarie anche a Roma, intanto con Roma futura abbiamo iniziato a discutere di contenuti.
Quanta acqua sotto i ponti è passata dal 2008: era l’anno horribilis della sinistra e un anno di svolta per il mondo e l’Italia: fine di una stagione politica nella città; conclusione in modo fallimentare dell’esperimento della vocazione maggioritaria del PD e scomparsa di un pezzo di sinistra dal Parlamento italiano; avvio della prima crisi economica dell’epoca della globalizzazione. Era “l’anno zero”. Continua a leggere

18 commenti

Archiviato in destra, Roma, sinistra, Uncategorized