Archivi tag: giustizia sociale

“Chi ti guarda i pupi mentre stai in macchina?”: ancora su nanourbanistica, trasporti e disuguaglianze sociali a Roma

In questi ultimi giorni, alcuni sociologi e urbanisti americani si stanno confrontando sullo “sprawl”. C’è chi dice – come Joel Kotkin – che l’idea che si possano (ri)portare le persone in città dalle vaste periferie disperse e fatte di villette è velleitaria, anche perché agli americani piace vivere nei sobborghi. Altri rispondono, in maniera anche convincente, che una lettura attenta dei dati può portare a un giudizio opposto. Chiaramente, anche solo provare a proporre in maggior dettaglio i termini del dibattito, non è possibile per ragioni di spazio.  Ne parliamo qui perché la questione ha un’immediata attualità anche per noi a Roma (e in Italia).

Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in Donne, economia, Roma, sinistra, urbanistica

Il sacrosanto diritto di sognare

Stamattina ho aperto il giornale ci ho trovato la lettera pubblica del preside della Luiss al figlio in procinto di laurearsi e non riesco a trattenere la rabbia.
Credo due cose. La prima e’ che da padre avrebbe dovuto scrivergliela in privato. La seconda e’ che da preside avrebbe invece dovuto scrivere una bella lettera in cui denunciava tutti i fatti spiacevoli ed ingiusti che di fatto menziona ma impegnandosi come preside a contribuire alla parziale soluzione di alcuni di essi.
E’ assurdo che il tono scoraggiato arrivi da lui. Un direttore. Assurdo.
Primo: il figlio si sarà laureato in tempo perché bravo, certo. Ma anche perché sicuramente supportato economicamente da una famiglia che se lo poteva permettere.
E qui voi direte: che centra? C’entra eccome.

Continua a leggere

10 commenti

Archiviato in cultura e ricerca, Europa