Archivi tag: aborto

La partita europea sull’aborto.

parlamento-europeo-lgbtqLa bocciatura al Parlamento Europeo della proposta di risoluzione sulla salute e i diritti sessuali e riproduttivi (Sexual and Reproductive Health and Right) di cui era relatrice la socialista Estrela in Italia ha fatto molto clamore perché tra le astensioni che l’hanno resa possibile vi sono quelle di sette parlamentari del Partito Democratico. Titoli di giornali e argomentazioni, sia tra i critici che tra i difensori di tale scelta, hanno in genere attribuito alla proposta di Estrela l’affermazione del “diritto di aborto” come diritto umano.

Non riuscivo a crederci e ho deciso di leggere il testo della risoluzione bocciata. Continua a leggere

Pubblicità

2 commenti

Archiviato in democrazia e diritti, Europa

L’uso elettorale della “vita”. A proposito della marcia di ieri.

Gianni Alemanno, presente alla marcia di ieri. Foto tratta da Wikipedia.

Racconta bene Maria Novella De Luca su La Repubblica di oggi “ sognano di avere numeri americani e che la battaglia anti-abortista irrompa nella prossima campagna elettorale”. Ci risiamo. Ciclicamente, potremmo dire ad ogni tornante significativo della vicenda politica italiana, l’aborto torna ad essere oggetto di contesa ideologico-politica. E’ successo quando la sinistra postcomunista si avvicinava alla soglia del governo, con la lettera di Massimo D’Alema a Carlo Casini (quello del movimento della Vita) su Famiglia Cristiana, correva l’anno 1995. Sembrava che un nuovo scenario politico italiano e le alleanze necessarie dovessero passare anche attraverso un accordo sulle modifiche alla legge 194. prima un appello di autorevoli femministe dal titolo “La prima parola e l’ultima”, poi una grande manifestazione il 3 giugno a piazza di Siena a Roma archiviarono quel tentativo.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in democrazia e diritti, Donne, Roma

Il cimitero dei feti e la pulp fiction de’ noantri

Sveva Belviso, vicesindaco di Roma. Foto tratta da http://www.openpolis.it

Il cimitero dei feti esiste. Si chiama “giardino degli angeli” ed è un’ala di 600 metri quadrati nel cimitero Laurentino. Il giardino, voluto dal Campidoglio, e inaugurato lo scorso 4 gennaio dalla vicesindaco di Roma, Sveva Belviso, è stato salutato da alcuni rappresentanti politici romani come un “inno alla vita”. Funzione esclusiva di questo spazio attrezzato è di “dare riposo alle bambine e ai bambini mai nati a causa di un’interruzione di gravidanza terapeutica o spontanea”.

Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in democrazia e diritti, Donne, Roma, Uncategorized

L’agonia della legge 194

Cristina Fernandez Kirchner, presidente dell'Argentina. Alcuni si aspettano da lei che non ponga il veto sulla legge di legalizzazione dell'interruzione di gravidanza.

Le ragioni per riparlare di aborto in Italia sono molte: il dibattito sull’inizio della vita che ha fatto seguito alla sentenza della corte europea sul divieto di brevetto delle terapie basate sulla distruzione degli embrioni; le elezioni presidenziali in Argentina che hanno riportato in primo piano le politiche di tutela dei diritti delle donne; il dibattito sugli esiti politici e culturali della cosiddetta primavera araba riguardo alla parità tra i sessi; il riaccendersi di un conflitto ideologico, mai del tutto sopito, sull’applicazione della legge194 inItalia (qui il testo della legge).

Anche gli anni ’70 sono rientrati a pieno titolo nell’attualità politica delle ultime settimane, per una semplificatoria assuefazione iconografica che porta l’opinione pubblica, immancabilmente, ad associare le guerriglie urbane contemporanee  a quelle dell’epoca. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in democrazia e diritti, Donne

Ru486, finalmente.

Finalmente anche in Italia sarà possibile abortire utilizzando la pillola ru486. L’Agenzia Italia del farmaco, con una votazione a maggioranza, ha dato la sua valutazione tecnica, autorizzando l’immissione in commercio della pillola. Si conclude, speriamo, una vicenda durata ormai venti anni, a causa dell’opposizione di un fronte antiabortista che ha sempre accusato la ru486 di essere pericolosa, di banalizzare l’aborto e di aggirare le norme della 194. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized